Logo



Titolo:Ravioli di grano Saraceno

Ravioli di grano Saraceno ripieni di patate, verze e bitto con fonduta di Reggiano

Per 10 persone

400g. farina 00
240g. farina di grano Saraceno
7 uova intere
20g. olio extravergine
10g. sale

Per il ripieno

700g. patate cotte con la pelle
200g. foglie di verza senza la costa
400g. bitto tagliato a dadini piccoli
70g. di parmigiano
2 tuorli d’uovo
Sale e pepe q.b.

Per la fonduta di Reggiano

250g. crema di latte fresca
150g. latte
250g. Reggiano stagionato grattugiato
Pepe macinato al momento q.b.

Procedimento

Fare un impasto con le farine, le uova, l’olio e il sale, quando è ben amalgamato il tutto avvolgere nella pellicola e lasciare riposare in frigo per circa 30 minuti. Cuocere la verza in acqua salata tenendola piuttosto cotta, scolarla, asciugarla bene con della carta da cucina e tritarla grossolanamente. Pelare le patate ancora calde, schiacciarle con l’aiuto di una forchetta , aggiungere la verza, il bitto, i tuorli, il parmigiano e sale e pepe, verificare di sapore coprire con la pellicola e tenere in un posto tiepido. Tirare la pasta in sfoglie sottili con la macchina sfogliatrice, fare dei ravioli con il ripieno di patate, verze e bitto, tagliarli della forma desiderata abbastanza grandi circa 8 a persona, sistemarli su un vassoio leggermente infarinato tenendoli un po’ separati in modo che non si attacchino assieme, conservare coperti da un canovaccio in frigo. Mettere sul fuoco un pentolino con il latte e la crema di latte lasciare bollire per circa 5 minuti a fuoco lento, aggiungere il Reggiano mescolare bene con l’aiuto di una frusta verificare di sapore, passare al colino aggiungere il pepe e tenere in caldo. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata scolarli e sistemarli in fondine individuali, mettere la fonduta di Reggiano e servire ben caldi.
Ricetta di Claudio Prandi



 Data: 2015-04-12 Autore: Max